Povertà educativa

Sono in corso in questi giorni le rilevazioni nelle scuole, nell'ambito del progetto di ricerca "La povertà educativa in Sardegna" promosso dal CSV Sardegna Solidale e realizzato dalla Fondazione Zancan. Molti sono i temi in comune con lo studio Crescere, dall'uso di internet alle attività del tempo libero, dal benessere a scuola alle relazioni in famiglia.

Nella fase attuale sono in campo oltre 30 classi prime di istituti superiori della Sardegna scelti come campione per la ricerca:

- Istituto Nautico "Buccari” di Cagliari

- Istituto Industriale “Marconi” di Cagliari

- Istituto Professionale "Sandro Pertini” di Cagliari (Tessile-Sartoriale, Turistico-Commerciale, Servizi Socio Sanitari).

- Istituto "Luigi Einaudi" di Senorbì (Liceo Scientifico, Turistico, Geometri).

- Istituto "G.M. Devilla" di Sassari (Ragioneria, Geometri)

- Istituto “Antonio Segni” di Ozieri (Liceo Scientifico, Liceo Classico, Scienze Umane)

Liceo Classico "S.A. De Castro" di Oristano

La povertà educativa non è solo una questione di reddito. Si lega al contesto sociale, culturale, relazionale che ogni persona sperimenta fin dai primi anni di vita e che poi si sviluppa man mano che cresce, in famiglia, a scuola, con i coetanei, in altri contesti sociali. Si associa a componenti di disagio che riguardano la salute, le capacità cognitive, le relazioni, i valori e la spiritualità. Investe quindi la dimensione emotiva, della socialità e della capacità di relazionarsi con il mondo, creando così le condizioni per l’abbandono e la dispersione scolastica, per fenomeni di bullismo e di violenza nelle relazioni tra pari.

Il progetto di ricerca intende capire quali sono i fattori che riducono la povertà educativa e quelli che favoriscono invece la crescita positiva, per dare alle nuove generazioni le opportunità per meglio sviluppare il proprio potenziale. In questo modo è possibile aiutare i genitori, gli insegnanti, gli educatori, i decisori politici e tutti coloro che accompagnano gli adolescenti nella crescita.

Per informazioni: giuliabarbero@fondazionezancan.it

Ultime news

Rilevazioni all'Istituto Agrario Munerati

Riprendono le rilevazioni nelle scuole! L'Istituto Tecnico Agrario O. Munerati ...

APPROFONDIMENTI: adolescenti che cambiano tra relazioni familiari e autostima

  Il nuovo articolo per la rivista Studi Zancan presenta ...

Rilevazioni all'Istituto Viola-Marchesini

Riprendono le rilevazioni nelle scuole! L'I.I.S. Viola-Marchesini di Rovigo aderisce al ...

CRESCERE all'Istituto Alberti: presentati i risultati

Il 20 dicembre sono stati presentati i risultati dello studio ...

Newsletter dicembre 2017

  Informiamo che è disponibile online la newsletter n°8 di ...

CRESCERE a "7 in punto": intervista tv a Giulia Barbero Vignola

Lo scorso 7 dicembre, Giulia Barbero Vignola ha presentato CRESCERE ...

"Adolescenti in crescita tra virtuale e nuove povertà": i video del quarto convegno su CRESCERE

Lo scorso 14 novembre si è svolto il convegno "Adolescenti ...

"Poveri figli?" Il video del convegno sulla povertà educativa

Il 9 ottobre a Venezia si è svolto il convegno Poveri ...