Cosa si studia

 

Attraverso interviste e questionari, abbiamo chiesto ai ragazzi di descrivere:

-     le attività del tempo libero

-     lo sport e l’attività fisica

-     la partecipazione civica, politica e sociale

-     l’uso delle tecnologie (tv, computer, internet e social network)

-     la vita in famiglia (con chi vivono, dialogo con il padre e la madre, supporto familiare percepito)

-     l’atteggiamento verso la scuola, relazioni in classe e benessere scolastico

-     la motivazione allo studio, la concentrazione e l’apprendimento

-     le relazioni con gli amici

-     il bullismo

-     la spiritualità

-     i legami affettivi

-     la salute e il benessere

-     il consumo di alcool, tabacco e droghe

-     autostima e fiducia in se stessi

-     punti di forza e debolezza

-     le aspettative verso il futuro

-     cosa è importante per essere felici.

Ultime news

Crescere in ricchezza e povertà

Quanto vivere in ricchezza o in povertà incide sulla capacità ...

Dicono di noi

“Crescere disuguali: tra sfide e speranze di futuro”: presentati i ...

INFOGRAFICA RISULTATI

In occasione del convegno annuale di CRESCERE, si rende disponibile ...

Convegno annuale: tutti i materiali

Convegno 6 dicembre "CRESCERE DISUGUALI: TRA SFIDE E SPERANZE DI FUTURO". Sono disponibili online ...

Convegno annuale Studio CRESCERE

Giovedì 6 dicembre a Padova, dalle 16.00 alle 18.30, si terrà il convegno ...

CRESCERE: Italia e Nuova Zelanda a confronto

La Fondazione Zancan onlus e l’International Association for Outcome-Based Evaluation ...

Perché in Italia resti quello che nasci

L’Italia è un Paese con un basso livello di mobilità ...

Conferenza internazionale a Ghent

Dal 12 al 15 settembre si è svolta a Ghent ...